martedì 21 febbraio 2017

TAR Lazio: Governo restituisca il maltolto ai Comuni


A seguito delle diverse sentenze del TAR Lazio, depositate in data 17 Febbraio 2017, i cui effetti, determinano, da subito, la restituzione  di centinaia di milioni di Euro, forzosamente prelevati agli Enti Locali della Sardegna nel 2014, 2015 e successivi, ecco il testo dei provvedimenti.

Tutti i Comuni  Sardi già destinatari del maltolto, a onor del vero, va detto, beneficeranno di tale pronuncie, senza aver mosso un solo dito, posto che tra i ricorrenti, non si rinviene neppure un comune o un ente di casa nostra.

Qui il riparto del prelievo: Determinazione del riparto del contributo alla finanza pubblica a carico dei comuni, pari complessivamente a 563,4 milioni di euro, per l'anno 2015. (15A01737) (GU Serie Generale n. 56 del 9-3-2015 - Suppl. Ordinario n. 8)
http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2015-03-09&atto.codiceRedazionale=15A01737 


Per quanto riguarda

MOGORO | OR |
(2014)  €. 27. 601,04|
(2015)  €. 41. 468,24

Ebbene si, la sudditanza politica a Renzie è arrivata a tanto, non dovrebbe sorprendere più nessuno, se oggi la scissione del PD è divenuta una concreta realtà, tardiva, ma in corso.

Ne tantomeno può affermarsi, che la Regione abbia in qualche modo, organizzato un seppur minimo tentativo di opposizione, da parte dei comuni del proprio territorio, stante la pacifica certezza, che anch'essa ha ritirato tutti i ricorsi pendenti nei confronti dello Stato, così come il Presidente del Consiglio e segretario del PD, politicamente disponeva.

Questi i link delle sentenze:

Sul ricorso numero di registro generale 15696 del 2015, proposto da: Comune di Padova

 https://www.giustizia-amministrativa.it/cdsintra/cdsintra/AmministrazionePortale/DocumentViewer/index.html?ddocname=RBVZHLPPFIRQD3IFBMGY2VWOSY&q=decreto%20or%20enti%20or%20locali

Sul ricorso numero di registro generale 15698 del 2015, proposto da: 

Comune di Altivole, Comune di Asolo, Comune di Carbonera, Comune di Casale Sul Sile, Comune di Castelfranco Veneto, Comune di Castello di Godego, Comune di Codognè, Comune di Colle Umberto, Comune di Conegliano, Comune di Fonte, Comune di Gaiarine, Comune di Giavera del Montello, Comune di Godega di Sant'Urbano, Comune di Istrana, Comune di Loria, Comune di Mareno di Piave, Comune di Maserada Sul Piave, Comune di Monastier di Treviso, Comune di Montebelluna, Comune di Paese, Comune di Pieve di Soligo, Comune di Ponzano Veneto, Comune di Povegliano, Comune di Quinto di Treviso, Comune di Refrontolo, Comune di Resana, Comune di Riese Pio X, Comune di Roncade, Comune di San Biagio di Callalta, Comune di San Fior, Comune di San Vendemiano, Comune di Santa Lucia di Piave, Comune di San Zenone degli Ezzelini, Comune di Sernaglia della Battaglia, Comune di Silea, Comune di Spresiano, Comune di Susegana, Comune di Trevignano, Comune di Valdobbiadene, Comune di Vazzola, Comune di Vedelago, Comune di Villorba, Comune di Nervesa della Battaglia, Comune di Oderzo,

 https://www.giustizia-amministrativa.it/cdsintra/cdsintra/AmministrazionePortale/DocumentViewer/index.html?ddocname=ND2MSZAYPSMHSQ7GJP76VRDFYM&q=decreto%20or%20enti%20or%20locali

Sul ricorso numero di registro generale 15701 del 2015, proposto da: Comune di Cotronei

 https://www.giustizia-amministrativa.it/cdsintra/cdsintra/AmministrazionePortale/DocumentViewer/index.html?ddocname=RBVZHLPPFIRQD3IFBMGY2VWOSY&q=decreto%20or%20enti%20or%20locali

E tutto ciò, in attesa, che anche il maltolto effettuato in dispregio dei servizi da erogare ai cittadini da parte delle Province, sortisca gli stessi effetti.

Nessun commento:

Posta un commento